Prestiti per pensionati ok

Tutto quello che devi sapere sui finanziamenti per pensionati

Un pensionato può richiedere un prestito agevolato?

preventivo prestito

Anche i pensionati hanno le loro spese e possono dunque chiedere ed ottenere un prestito. In particolare i pensionati INPS e INPDAP possono farlo aderendo a particolari convenzioni che gli permettono di risparmiare. Capiamo meglio quali siano le possibilità che si presentano ad un pensionato in ricerca di un prestito.

Cessione del quinto per pensionati

prestiti con cessione del quinto della pensioneLa soluzione migliore dal punto di vista della gestione è rappresentata dal un prestito tramite cessione del quinto. Esso si presenta come un prodotto che prevede il pagamento di una serie di rate, che vengono detratte direttamente dalla pensione che il soggetto percepisce, con tassi di interesse che si abbassano  anche notevolmente in caso di pensionati Inps o ex Inpdap. Le rate, come previsto da questo tipo di prestito, non potranno in nessun caso essere superiori al 20% del cedolino netto della pensione percepita, al fine di garantire una corretta gestione delle spese. Tramite questo sistema è possibile ottenere fino ad un massimo di 60.000 euro, restituibili in un arco temporale compreso tra i 24 mesi e i 120 mesi. Questo tipo di prestito, deve essere coperto da una assicurazione volta a tutelare la banca, ma anche gli eredi del soggetto,  qualora il pensionato non si trovasse più in grado di procedere al saldo delle rate e quindi di portare a termine il suo piano di ammortamento.

 

Prestiti per pensionati: chi può richiederlo

Il prestito tramite cessione del quinto può essere richiesto di fatto da tutti coloro che percepiscono una pensione Inps e ex Inpad, a patto che il cedolino ricevuto non sia legato ad assegni sociali, assegni di invalidità civile,contributi di sostegno al reddito. In generale i prestiti, soprattutto se importanti in termini di valore e dunque di durata, vengono concessi a soggetti con massimo 75 anni di età. Visto l’allungarsi della vita, il limite può forse apparire ormai troppo basso, ma è comunque da comprendere. Si tratta infatti di una autotutela che gli addetti del settore si sono dati per evitare di “aprire” prestiti a soggetti che per motivi prettamente anagrafici probabilmente sarebbero deceduti prima di aver completato il saldo di tutte le rate.

La richiesta di questo tipo di prestiti può essere effettuata richiedendo  a qualsiasi sede Inps il documento di cedibilità della pensione che indica quale cifra massima può essere trattenuta dal cedolino della pensione, e presentando questo documento alla banca o alla finanziaria prescelta.

Le banche più importanti sono tutte convenzionate Inps, e quindi procedono direttamente alla richiesta di suddetto documento in autonomia, facendo così risparmiare tempo al soggetto. Oltre a questo documento, è necessario presentare anche documento di identità, Cu e ultimo cedolino pensione.

La convenzione alla quale hanno aderito molte banche, oltre a risparmiare al soggetto la richiesta del documento, permette al pensionato di accedere ad una serie di tassi agevolati, per sapere se la vostra banca è o meno convenzionata, vi basterà visitare il sito Inps, dove troverete tutti i dettagli.

Alcune banche, anche se non convenzionate, offrono comunque tassi agevolati ai pensionati. Una pensione Inps è infatti un reddito certo, per tale ragione concedendo un prestito a chi si sostiene con questo cedolino la banca o la finanziaria si fanno carico di un rischio tutto sommato ridotto, che non richiede dunque chissà quali cifre elevate connesse a tassi di interessi atti a proteggere l’ente da un eventuale rischio.

A questo punto non vi resta dunque che informarvi sulle soluzioni che fanno al caso vostro, rivolgendovi alla banca o se preferite facendo richiesta di preventivo direttamente online su un sito specifico o in alternativa utilizzando uno dei numerosi comparatori online che permettono di risparmiare tempo e scovare in questo modo l’offerta migliore disponibile in quel momento.

Prestiti per pensionati ok © 2015 Frontier Theme